Premio FORUM PA Sanità 2002

Brusaferro partecipa alla premiazione degli attori dell’innovazione

È avvenuta alla presenza del Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Prof. Silvio Brusaferro, che è intervenuto sul tema One Health – la cerimonia di premiazione della settima edizione di FORUM PA Sanità, manifestazione della quale HealthTech360 è media partner. Ecco tutte le soluzioni premiate con le motivazioni e il racconto dei vincitori

Aggiornato il 31 Ott 2022

“In Italia, innovazione se ne fa, ed anche tanta, ma spesso occorre andarla a scovare lì dove nasce, sul territorio: può nascondersi in piccole startup così come appartenere a organizzazioni e strutture sanitarie pubbliche e private. Ma, troppo spesso, resta confinata a livello locale o regionale. È, invece, fondamentale portarla alla luce, comunicarla, condividerla e renderla fruibile come best practice per tutti coloro intendano, a loro volta, metterla in pratica e trasformarla in un vantaggio per il bene comune e la salute di tutti i cittadini. È stata ispirata da queste motivazioni la call agli innovatori in Sanità del Premio FORUM PA Sanità 2002 del quale ci accingiamo a raccontare e premiare le soluzioni vincitrici”.

È sottolineando questi aspetti che Massimo Mattone – direttore di HealthTech360 – ha aperto la moderazione – avvenuta assieme a Mariano Corso – Presidente di P4I – dell’evento di FORUM PA Sanità dedicato al Premio FORUM PA Sanità 2022.

La cerimonia di premiazione è avvenuta alla presenza di Silvio Brusaferro, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, che è intervenuto sul tema One Health e ha partecipato – assieme a Mariano Corso e Massimo Mattone – alla fase di consegna delle targhe premio ai referenti di tutte le soluzioni vincitrici.

Non una presenza simbolica, quella di Brusaferro, ma la testimonianza concreta della vicinanza dell’Istituto Superiore di Sanità alla One Health, approccio nella cui direzione l’ISS è impegnato con una serie di importanti iniziative.

L’innovazione che viene dal territorio

“Le soluzioni raccolte testimoniano ancora una volta che nei territori esistono tanti casi virtuosi e potenzialmente replicabili che permettono di muovere dei piccoli grandi passi verso la giusta direzione – ha commentato Gianni Dominici, Direttore generale di FPA -. È da qui che dobbiamo ripartire, per superare finalmente le debolezze dell’attuale modello di assistenza e renderlo capace di rispondere alle nuove esigenze di cura”.

“Sanità innovativa e sostenibile: ecco gli aspetti cardine che ispirano il Premio FORUM PA Sanità – ha sottolineato Mariano Corso –. Al centro della Missione 6 del PNRR c’è, del resto, proprio la Sanità del futuro con buone pratiche da sviluppare, equità di accesso alle cure, rafforzamento della prevenzione, potenziamento della ricerca e la presenza di servizi e poli di ricerca sul nostro territorio. Tutto questo per realizzare un Sistema Sanitario non solo più digitale, ma anche più inclusivo”.

Premio Forum PA Sanità 2022: i vincitori

Di seguito, presentiamo le soluzioni vincitrici del Premio Forum PA Sanità 2022 con una sintesi delle rispettive motivazioni che ne hanno determinato la premiazione.

Per La Salute Fai Tutt’Online – Azienda Ospedaliera Marche Nord

La soluzione consiste in un sistema integrato per la gestione del percorso del paziente e il governo dei flussi di accoglienza per l’Azienda Ospedaliera Marche Nord. Essa prevede la digitalizzazione dei processi e la creazione di un percorso multicanale per il paziente: è stata sviluppata una progressive Web App per agevolare, tramite l’utilizzo di un unico strumento, l’accesso del paziente alla prenotazione dei servizi sanitari, al ritiro di referti e immagini, al monitoraggio dello stato di congestione dei Pronto Soccorso e via dicendo. Il percorso multicanale del paziente è basato, inoltre, su touch point fisici e digitali (ad esempio, totem) e tablet per la dematerializzazione dei consensi tramite firma grafometrica. Le diverse funzionalità sono state implementate coinvolgendo gli stessi utenti finali e l’intero percorso dettagliato per mezzo di casi d’uso. È stato implementato un sistema di monitoraggio e analisi: esso permette di agire sull’efficientamento dei servizi e dei flussi ospedalieri in tempo quasi reale.

Le motivazioni del Premio

  • Multicanalità di accesso ai servizi: sistema unico di gestione del percorso del paziente, integrato e centralizzato
  • Accoglienza digitale: messa a sistema dei principali servizi digitali per il cittadino/paziente (prenotazioni, ritiro referti, monitoraggio affollamento del Pronto Soccorso, tracciamento del percorso del paziente, televisite…)
  • Patient  Empowerment: coinvolgimento attivo  dei pazienti
  • Coerenza progettuale: soluzione dettagliata e congruente rispetto alle finalità e gli obiettivi, definizione esaustiva di tempi e milestone
  • Gestione del cambiamento: coinvolgimento operatori sanitari e amministrativi

Il premio – assegnato nella categoria Citizen Journey – e stato ritirato da Maria Capalbo – Direttore Generale Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Marche Nord.

GISA Autovalutazione – Regione Campania

La soluzione è una web application open source che, in sintonia con il risk based thinking e nell’ottica della trasparenza, dell’inclusione degli stakeholders e del miglioramento continuo, è utile a  imprese/operatori già profilati nell’Ecosistema software Gisa Campania per migliorare la conduzione della propria attività, sia nelle modalità decisionali che gestionali, acquisendo maggiore consapevolezza dei punti di forza e di debolezza. L’accesso come “Ospite” può essere utile a coloro che intendono intraprendere un’attività commerciale e che desiderano conoscere le check list su cui verrebbero controllati. GISA informa gli stakeholders sui potenziali rischi connessi alla conduzione delle loro attività, attraverso check list e Machine Learning e dati storici, e li rende edotti su come saranno valutati dalle Autorità Competenti.

Le motivazioni del Premio

  • One Health, digital: soluzione ben centrata sul tema di Forum PA Sanità 2022, operativa su due degli aspetti della One Health (Salute umana ed animale) e presto anche sul terzo (Salute ambientale)
  • Change management: la soluzione favorisce una cultura della Salute orientata alla prevenzione e un’organizzazione aziendale competitiva grazie a un approccio strategico basato sul risk based thinking
  • Tecnologia: è previsto l’uso di Machine Learning, con vantaggi dell’uso di tecniche di AI sia sociali, per la prevenzione del rischio, sia economici, per la potenziale riduzione della spesa sanitaria (dovuta a un numero minore di Controlli Ufficiali da parte delle Autorità Competenti)
  • Versatilità di utilizzo: la soluzione offre vantaggi sia per imprese e operatori esistenti sia per tutti coloro che intendono intraprendere un’attività commerciale nei settori gestiti dalla web app, con possibilità di valutazione del profilo di rischio ancor prima di avviare l’impresa

Il premio – assegnato nella categoria Data-driven health – è stato ritirato da Cinzia Matonti – Dirigente informatico presso la Giunta della Regione Campania.

TLS “Tigullio, Luogo di Salute” – Asl 4 Liguria

La soluzione è dedicata alla telericonciliazione farmacologica.
Il progetto è caratterizzato dall’ampliamento di una infrastruttura tecnologica avanzata, un ecosistema sociosanitario digitale basato su tecnologie innovative per potenziare l’interconnessione della rete con le strutture intermedie e l’assistenza domiciliare, determinando una migliore capacità di erogazione e monitoraggio dei LEA. In questa nuvola digitale, si inserisce la telericonciliazione farmacologica, sviluppata non come servizio di verifica e monitoraggio terapeutico, ma come strumento “visual” che permetta la presa in carico proattiva, monitorando aderenza alle terapie e allineamento alla riconciliazione farmacologica effettuata in fase di dimissione, verifica della effettiva fruizione di prestazioni di monitoraggio per i pazienti cronici e via dicendo. Il primo “target pilota” individuato è costituito dai pazienti over 65 post-acuti, politrattati (con utilizzo di 5-6 diversi farmaci) che in fase di dimissione hanno avuto una riconciliazione farmacologica delle terapie.

Le motivazioni del Premio

  • Open innovation: approccio partecipativo all’innovazione aperto alle collaborazioni esterne nella ricerca delle competenze e forte vision orientata al change management
  • Real World Evidence: presenza di tavoli di sintesi basati sulla RWE quale strumento innovativo per la governance sanitaria
  • Valore sociale: la telericonciliazione farmacologica è affrontata non solo come monitoraggio terapeutico ma anche riguardo all’importante problema dell’aderenza alle terapie
  • Medicina personalizzata: grazie all’uso di tecnologie di georeferenziazione e all’analisi guidata dei dati, la soluzione consente di “arrivare anche al singolo paziente”
  • Economia e ambiente: riduzione della spesa pubblica (minori costi farmaci e ricoveri/accessi PS) e dell’impatto ambientale (minori spostamenti dei pazienti)

Il premio – assegnato nella categoria Data-driven health – è stato ritirato da Paolo Petralia – Direttore generale ASL 4 Liguria.

Premio FORUM PA Sanità 2022: il Premio Speciale

È stato assegnato all’ingegnere Christian Fracassi, ideatore – nel periodo iniziale di massima pressione del Covid 19 – della trasformazione in tempi rapidissimi di una maschera da snorkeling in un respiratore d’emergenza per far fronte alla penuria di maschere C-PAP ospedaliere per terapia sub-intensiva. Per farlo, Fracassi e i suoi collaboratori si sono serviti di comuni stampanti 3D.

Potete ascoltare questa storia d’innovazione davvero speciale e unica nel suo genere – raccontata direttamente dal protagonista, Cristian Fracassi – nel video seguente, a partire dal minuto 30.
Nello stesso video, troverete anche il racconto delle altre soluzioni vincitrici – ivi comprese quelle delle menzioni speciali e di alcuni dei progetti delle scorse edizioni – direttamente dai vincitori premiati nel corso della cerimonia di premiazione.


FORUM PA Sanità 2022 – La cerimonia di premiazione dei vincitori alla presenza del prof. Silvio Brusaferro, Presidente Istituto Superiore di Sanità


Le motivazioni del Premio Speciale

  • Metodologia Agile: grazie a tale approccio all’innovazione, è stato possibile sviluppare una soluzione salvavita in tempi (necessariamente) rapidissimi
  • Collaborazione e condivisione: il raggiungimento dell’obiettivo in tempi utili, in relazione alla fortissima richiesta proveniente dagli ospedali – è stato possibile grazie alla ricerca (e all’ottenimento) della collaborazione da parte di una estesa rete di startup e associazioni di ogni genere, conseguita condividendo e rendendo di pubblico dominio la propria idea progettuale e i relativi schemi di stampa e rinunciando, così, agli aspetti di profitto economico
  • Originalità: stampa 3d di una valvola e adattamento di una comunissima maschera sub commerciale a respiratore Covid
  • Impatto sociale: i bisogni della collettività prevalgono sul profitto economico (non a caso, la soluzione ha vinto il “Mother Teresa Award for Social Impact”).

Il Premio Speciale – tra gli applausi particolarmente sentiti e prolungati del pubblico in sala – è stato ritirato da Cristian Fracassi, CEO di Isinnova.

Premio-Forum-PA-Sanità-2022-vincitori-Brusaferro
I vincitori del Premio FORUM PA Sanità 2022 con Silvio Brusaferro, Presidente Istituto Superiore di Sanità

Premio FORUM PA Sanità 2022: le menzioni speciali

COReHealth – AReSS

Il Progetto COReHealth riguarda la centrale Operativa Regionale di Telemedicina della Regione Puglia.
Grazie a questa, il paziente, da casa, tramite app, può monitorare il proprio piano terapeutico, testare l’aderenza alla terapia, inviare misurazioni, oltre ad accedere ai consueti servizi di telemedicina. Attraverso una piattaforma web-based ad hoc, la soluzione consente un alto grado di interoperabilità ed integrazione con il Sistema Informativo Sanitario Regionale e favorisce  la collaborazione e condivisione tra le unità operative coinvolte nei percorsi di cura dei pazienti (con tumore alla mammella).

Da segnalare anche il percorso di change management e digital literacy (avviato da AReSS) che coinvolge sia il team di cura che i pazienti per supportare il cambiamento organizzativo.

La soluzione – la cui menzione speciale è stata  assegnata nella categoria Citizen Journey – è stata presentata da Vito Petrarolo, Dirigente Servizio Flussi Informativi e Responsabile per la Transizione al Digitale di AReSS, che è intervenuto nel corso della cerimonia di premiazione.

Patient Journey – Fondazione Policlinico Gemelli IRCCS

La soluzione riguarda la revisione del modello di interazione con i pazienti (Patient Journey) attraverso il ripensamento/evoluzione di servizi e infrastrutture sfruttando il Digitale (prenotazione e pagamento online, accettazione presso isole self-service e via dicendo) secondo una visione olistica ed integrata.

Tra le caratteristiche principali della soluzione, sono da segnalare:

  • Approccio Phygital, ossia bilanciamento tra fisico e digitale: massima attenzione progettuale nel fornire canali alternativi e di supporto per rendere la soluzione adatta a qualsiasi tipologia di paziente/caregiver (evitando fattori bloccanti o di rischio anche per utenti meno pronti all’adozione di tecnologie digitali)
  • Approccio “Service Design”: al centro gli aspetti della UX (User Experience) e dello HCD (Human Centered Design)
  • Multidisciplinarità del Team di progetto (e delle competenze in gioco) dalla strategia all’operatività.

La soluzione ha ricevuto la menzione speciale nella categoria Citizen Journey.

Premio FORUM PA Sanità 2022: il commento dei vincitori
Premio FORUM PA Sanità 2022: il commento a caldo dei vincitori

L’evoluzione dei progetti vincitori delle scorse edizioni

Nel corso della cerimonia di premiazione del Premio FORUM PA Sanità 2022, c’è stato spazio anche per raccontare l’evoluzione di alcuni precedenti progetti vincitori delle scorse edizioni.
In particolare, è stato presentato lo stato dell’arte delle seguenti soluzioni:

Arianna Suite – Hynnova

La soluzione riguarda l’ottimizzazione dinamica delle risorse del Sistema Sanitario per migliorare efficienza, resilienza e sostenibilità.
Ne ha raccontato evoluzione e stato di avanzamento Luca Calvetti, Founder e CEO di Hynnova.

Diomedee – ASL Foggia
La soluzione riguarda la gestione delle Cronicità Ospedale e Territorio. Ne ha raccontato evoluzione e stato di avanzamento Tommaso Petrosillo, Dirigente Responsabile S.S. Sistemi Informativi e TLC – ASL Foggia.

Telemedicina: spostare i dati, non i pazienti – Centro Cardiologico Monzino
Si tratta del progetto Sm@rtEVEN: soluzioni tecnologiche all’avanguardia per il monitoraggio cardiologico remotizzato.
Ne ha raccontato evoluzione e stato di avanzamento Alfreda Calligaris, Responsabile staff medico Centro Cardiologico Monzino.

Articolo originariamente pubblicato il 30 Ott 2022

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5