L'evento

Telco per l’Italia 2022: un cambio di passo per reinventare il futuro

Mancano pochi giorni all’edizione 2022 dell’atteso e tradizionale evento CorCom-Digital360 dedicato all’innovazione del mondo Telco. Tra i temi al centro del dibattito – al quale parteciperanno i protagonisti dell’industry e i rappresentanti delle istituzioni, della politica, della associazioni e dei sindacati – la banda ultralarga fissa e mobile e l’evoluzione dei servizi per la digital transformation. Diretta streaming il 3 maggio, dalle ore 9.30

Pubblicato il 28 Apr 2022

Il mercato italiano delle telecomunicazioni sta vivendo una fase complessa: i margini sono sempre più risicati e bisognerà spingere gli investimenti. Le nuove gare per la banda ultralarga, il 5G e il cloud, nell’ambito del PNRR, impongono tempi stretti per l’execution.

È per queste ragioni che Telco per l’Italia 2022 – il tradizionale evento CorCom-Digital360 che fa il punto sul mercato delle telecomunicazioni in Italia – ha scelto come titolo “Re-inventare il futuro”.

La competitività dell’Italia passa anche dalle Telco

Un futuro certamente pieno di ostacoli per vincere i quali è necessario, oggi più che mai, un deciso cambio di rotta: “Il mercato italiano delle Tlc sta vivendo una fase complessa – dichiara al proposito Andrea Rangone, Presidente di Digital360 -. I margini sono sempre più ridotti ed è necessario spingere gli investimenti. È tempo di reinventare il futuro, attraverso un’adeguata politica industriale e iniziative di nuova generazione, per sostenere un ecosistema fondamentale per la competitività del Paese”.

WHITEPAPER
Conversational e Customer Experience: come si fa la differenza?
Software
Telco

“Sul cammino italiano restano ancora troppi ostacoli: norme inadeguate, burocrazia, limiti all’elettrosmog non in linea con l’Europa – evidenzia Mila Fiordalisi, Direttore di CorCom -. Senza un cambio di passo il nostro Paese rischia di perdere diversi punti di potenziale Pil e di non raggiungere gli obiettivi di digitalizzazione fissati nel PNRR. Bisogna cambiare rotta il prima possibile”.

New call-to-action

Opportunità e vantaggi per le imprese italiane

Per cambiare rotta occorre spingere, tra l’altro, sull’evoluzione dei servizi per la digital transformation e sulla banda ultralarga fissa e mobile. Le imprese del nostro Paese ne avrebbero grandi vantaggi. Si pensi, ad esempio, alla banda larga: se nel 2025 il tasso di penetrazione della banda larga raggiungesse il valore medio europeo, pari a circa il 50%, si stima che le imprese italiane beneficerebbero di un incremento di produttività capace di generare 110 miliardi di euro. E se tale diffusione raggiungesse quella dei Paesi benchmark – con tasso di penetrazione al 51,7% – l’impatto salirebbe a 128 miliardi di euro di produttività addizionale. Si stima che un miliardo investito in banda ultralarga generi circa 2,7 miliardi di valore.

Telco per l’Italia 2022: i temi del dibattito

La prossima edizione del web summit CorCom-Digital360, in programma il 3 maggio dalle ore 9.30, sarà occasione per fare il punto sulla banda ultralarga fissa e mobile, sugli investimenti della filiera Ict e tech e sulle nuove sfide tecnologiche e per capire quali scenari ci attendono tenendo conto anche, e soprattutto, delle risorse messe in campo nel PNRR.

Tra i temi sui quali sarà incentrato il dibattito, al quale prenderanno parte i rappresentanti del mondo della politica e delle istituzioni, associazioni di categoria e sindacati e, soprattutto, i protagonisti del mercato, ossia le telco e le tech companies:

  • Reti e servizi innovativi per consentire di ampliare le opportunità di business e contribuire all’evoluzione del Paese
  • Il ruolo dell’ecosistema dei player: opportunità e criticità per lo sviluppo di soluzioni innovative, resilienti, sostenibili
  • Transizione ecologica e consumi: le tecnologie per ottimizzarli in ottica di risparmio ed efficienza.

Telco per l’Italia 2022: l’agenda dell’evento

Sarà una giornata – quella del 3 maggio –  intensa e ricchissima di interventi e spunti di confronto e riflessione.
A fare gli onori di casa il Presidente di Digital360, Andrea Rangone, che presenterà lo stato dell’arte del mercato delle Tlc e farà il punto sull’evoluzione dello scenario.
A dare il via ai lavori sarà, invece, la Sottosegretaria al Ministero dello Sviluppo economico Anna Ascani. A seguire:

  • Il dibattito con i player di mercato riguardo a banda ultralarga fissa e mobile e alla roadmap delle telco
  • Le questioni regolatorie e le gare
  • La sfida del lavoro fra crisi e nuove opportunità
  • La doppia sfida delle telco europee: transizione verde e digitale
  • Servizi e tecnologie innovative per spingere la digital transformation
  • Politica e sindacati: le sfide sul tavolo.

Telco per l’Italia 2022: programma, orari e interventi

09:30 – Saluti e apertura lavori

Mila Fiordalisi, Direttore Corcom
Intervengono:
Andrea Rangone, Presidente di Digital360
Anna Ascani, Sottosegretaria al Ministero Sviluppo Economico
Franco Accordino, Head Unit Investment in High-Capacity Networks della Commissione Europea

10:25 – Il dibattito con i player di mercato: banda ultralarga fissa e mobile, la roadmap delle telco

Roberto Basso, Direttore External Affairs and Sustainability di WindTre
Francesco Castelli, Responsabile Regulatory Strategy & Equivalence di Tim
Lisa Di Feliciantonio, External Relations & Sustainability Officer di Fastweb
Enrico Mondo, Head of Business Operations and Development di Retelit
Francesco Nonno, Responsabile Regolamentazione di Open Fiber
Claudia Pollio, External Relations and Regulatory Affairs Director di Linkem
Tiziana Talevi, Director of Regulatory Affairs & Competition di Iliad

11:40 – Le questioni regolatorie e le gare

Antonello Giacomelli, Commissario Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni
Marco Bellezza, Amministratore delegato Infratel

12.15 – 12:35 – La sfida del lavoro fra crisi e nuove opportunità

Laura Di Raimondo, Direttore Asstel
Salvo Ugliarolo, Segretario Generale Uilcom-Uil

14:00 – La doppia sfida delle telco europee: transizione verde e digitale

Alessandro Gropelli, Deputy Director-General, Director of Strategy & Communications di Etno

14:15 – Il dibattito con i player di mercato: servizi e tecnologie innovative per spingere la digital transformation

Claudia Angelelli, Senior Manager Solution Engineering di VMware
Gaetano Buglisi, Chairman di Hightel Towers
Sacha Busetti, Direttore Tecnico Impianti di Dba Pro
Lorenzo Caruso, Vice President Public Affairs & Communications, Prysmian Group
Alessandro Colonna, Sales Director Enterprise & Corporate South di Dell Technologies
Marco Ferrauti, Presales Director Zte Italia
Daniele Gravina, Sales Director Telco di Aubay
Pierangelo Magli, Telco Media & Entertainment Pre-Sales Lead South Emea di Red Hat
Lorenzo Micheletti, Direttore Mercato Telco di Dzs Italy
Paolo Pinzoni, Head of Public Affairs & External Affairs Strategies di Vodafone Italia
Gea Smith, Telecoms, Media & Technology Director di Capgemini
Franco Spicciariello, Director Public Policy, Italy & Central and Eastern Europe, Amazon Web Services

16:15 – Tavola rotonda – Politica e sindacati: le sfide sul tavolo

Enza Bruno Bossio, Deputata Partito Democratico, Commissione trasporti e Tlc Camera
Maurizio Gasparri, Senatore Forza Italia
Mirella Liuzzi, Deputata Movimento 5Stelle, Commissione Trasporti e Tlc Camera
Federico Mollicone, Deputato e Responsabile Innovazione Fratelli d’Italia
Luciano Nobili, Deputato Italia Viva, Commissione Trasporti e Tlc Camera

17:30 – Chiusura dei lavori

E’ possibile iscriversi gratuitamente all’evento da QUI.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5