Longevity technology

Longevità e tecnologia per una società più sostenibile

Il benessere di oggi e di domani è una sfida complessa. I progressi della ricerca scientifica, dell’innovazione tecnologica e della politica pubblica giocheranno un ruolo fondamentale per trasformare il percorso verso la longevità in una preziosa opportunità per una società più egualitaria

Pubblicato il 10 Ago 2023

Roberta Gilardi

CEO di G-Gravity

Ritratto di vecchio con nipote (Il Ghirlandaio)

La Longevità, o l’arte di vivere a lungo e in salute, è una sfida che l’umanità affronta da sempre. Nell’arco dell’ultimo secolo, ad esempio, la vita media si è significativamente allungata grazie ai progressi della Medicina e della sanità pubblica, oltre che a condizioni di vita e di lavoro più salubri.
Attualmente, viviamo in media dai 20 ai 30 anni più dei nostri bisnonni: si è, infatti, passati (dati ISTAT, 2020) dai 50/60 anni di inizio ‘900 ai circa 81 anni (media per gli uomini) e 83,5 anni (media per le donne).

Longevità: Scienza e Tecnologia per la sfida all’invecchiamento

Grazie all’avanzamento scientifico e tecnologico, oggi siamo in grado di affrontare la sfida all’invecchiamento “sano” con strumenti sempre più sofisticati in grado di prevenire soprattutto le patologie croniche.
In questo ambito, anche in Italia, vi sono ricercatori, aziende e startup che stanno lavorando per offrire soluzioni interessanti e nuovi approcci farmacologici e nutraceutici. Basti pensare all’americana Novos Labs che vuole rallentare sensibilmente il processo d’invecchiamento attraverso prodotti d’integrazione, così come l’italiana Solongevity che, forte della propria ricerca, si pone l’obiettivo di promuovere il ringiovanimento fisiologico e di contrastare le condizioni di insorgenza di patologie croniche grazie alla nutraceutica.

WHITEPAPER
Artificial Intelligence of Things: cos’è, come funziona e quali vantaggi offre

Ma quali sono gli elementi che incidono su una durata della vita più ampia e quali impatti ha quest’ultima nel nostro sistema sociale? Quali capitali e investimenti mette in moto il trend?

Il mercato della Longevità e delle terapie anti-senescenza

Le dimensioni del mercato della Longevità e delle terapie “anti-senescenza” (Nord America) sono valutate a 26,12 miliardi di dollari nel 2022 e si prevede che raggiungeranno i 44,92 miliardi di dollari entro il 2031, con un CAGR del 6,5 % (per il periodo di previsione 2023-2031).

mercato-longevità-tecnologia
Il mercato della Longevità e delle terapie “anti-senescenza” (Nord America) – fonte: insightaceanalytic

Ma non solo. La Longevità è un tema di rilievo anche dal punto di vista sociodemografico.

La struttura della popolazione globale, infatti, è in profondo mutamento: nel 1950 la stima era di 2,5 miliardi di persone nel mondo, oggi si superano gli 8 miliardi e, nel 2100, l’aspettativa di vita e la componente “over 65” della popolazione, unita a un assodato calo demografico, avrà un impatto sostanziale sul sistema sociale.

longevità-demografia-popolazione-mondiale
Demografia della popolazione mondiale dal 1950 al 2100 – fonte: ourworldindata – infografica: Max Roser

Italia: cosa inserire nell’agenda della longevità

Gli elementi appena analizzati non sono trascurabili e, seppur assenti dalle attuali politiche del nostro Paese, saranno da inserire nella cosiddetta “agenda della longevità” che dovrà affrontare non solo i temi connessi alla salute, ma anche ad altri aspetti della vita in generale: dalla scolarizzazione, al mondo del lavoro, alla sostenibilità ambientale e ai sistemi di Welfare.

Ci sono in gioco, dunque, capitali, interessi, potenziali farmaci e nuovi approcci alla cura di grande rilievo ed è quindi importante far sì che si sviluppi anche un processo di democratizzazione che consenta ad un’ampia fascia di popolazione di accedere a quanto sarà sviluppato.

Longevità, tecnologia e Intelligenza Artificiale

Riguardo alla Ricerca nel campo della Longevità, se essa fa passi da gigante è anche grazie al contributo delle deep-tech che avranno un ruolo rilevante nel definire nuovi approcci pratici al processo di invecchiamento.
Tra le tecnologie di rilievo, ci sono i moderni sistemi di Intelligenza Artificiale e Machine Learning che saranno in grado di accelerare e migliorare la ricerca sulla Longevità, innovandola e spingendola in direzioni nuove come la messa a punto di terapie personalizzate oppure la comprensione e gestione dei processi associati (o causati) dall’invecchiamento.

La raccolta di dati fruibili della popolazione diventa, quindi, un elemento essenziale per poter agire in termini preventivi sulla base dei modelli previsionali dell’AI.

In tale direzione, un progetto già attivo è, ad esempio, Longevity AI che propone una piattaforma integrata di analisi e gestione dei parametri della longevità, unitamente ad una App in grado di monitorare e gestire lo stile di vita dell’utente grazie alla presenza di una guida qualificata che lo aiuta nel suo quotidiano percorso di salute.

Longevità, tecnologia e consapevolezza per una società più sostenibile

Il benessere di oggi e di domani è, dunque, una sfida complessa e basata su un modello stratificato che, da un lato, richiede il supporto di adeguate tecnologie e di infrastrutture abilitate alla raccolta e alla gestione integrata delle informazioni, dall’altro necessita di cittadini maggiormente informati e consapevoli di sé e della propria salute.

In prospettiva futura – e avendo come obiettivo comune il miglioramento della salute e della qualità della vita delle persone in età avanzata – i progressi nei vari settori della ricerca scientifica, dell’innovazione tecnologica e della politica pubblica, permetteranno di trasformare il percorso verso la longevità in una preziosa opportunità per la creazione di una società più egualitaria e sostenibile.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Approfondimenti

S
sostenibilità
S
sviluppo sostenibile

Articolo 1 di 5