Dal Gruppo

Digital360: l’iniziativa sociale per i senza dimora

“Dove andare per…”, la guida di Milano per le persone senza dimora realizzata grazie alla collaborazione dei volontari impegnati nella lotta all’emarginazione sociale. Rangone: “Per realizzare interventi di grande impatto sociale per i senza dimora serve l’impegno delle aziende”

Pubblicato il 26 Gen 2024

Il Gruppo Digital360 è impegnato ormai da tempo in una serie di iniziative per il sociale a supporto delle categorie più fragili della nostra società. Per esempio, “Al lavoro 4.0” – dedicata ai NEET (“ragazzi che non lavorano e non studiano”), altre ai carcerati e, più in generale, alle persone con disabilità (Diversity360).

C’è una categoria di persone, però, a volte apparentemente invisibile, un mondo sommerso che ha difficoltà spesso ancor più grandi rispetto a quella di trovare un lavoro o di vivere in carcere: sono quelle che vivono in strada, persone ai margini della società che lottano ogni giorno alla ricerca di una coperta, un pasto caldo, un riparo.

È proprio a queste che si rivolge “Dove andare per…”, la guida di Milano per le persone senza dimora realizzata da Avvocato di strada ODV, l’associazione che offre tutela legale gratuita alle persone che vivono in strada, in collaborazione e con il sostegno di Linklaters, Digital360, CityAngels, con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese e il patrocinio del Comune di Milano.

“Dove andare per…”: la guida e l’evento di presentazione

La guida sarà distribuita gratuitamente nelle stazioni, nei dormitori, nelle mense e in tutti i luoghi frequentati dalle persone senza dimora, per facilitarne l’accesso ai servizi della città.

WHITEPAPER
Sostenibilità e impatto: il PNRR occasione irripetibile per il futuro digitale
E-Gov
Corporate Social Responsability

La guida – che è possibile scaricare in PDF da questo link – è stata realizzata nell’ambito del progetto “La città V.I.V.A.” e sarà presentata all’evento “Il mondo sommerso delle persone senza fissa dimora: dai dati attuali alle soluzioni per il futuro” che si terrà il 29 gennaio a Milano presso il Centro Culturale San Fedele.

È possibile partecipare all’evento compilando il form su questa pagina.

Secondo gli ultimi dati ISTAT – si legge nella pagina di presentazione dell’evento – le persone senza tetto e senza fissa dimora sono quasi 100mila in Italia (a Milano, la rilevazione racCONTAMI2023 – a giugno 2023 – ha censito oltre 2000 persone senza dimora, di cui 1000 in strada e 1000 in strutture di accoglienza notturna).

“Spesso passiamo accanto a queste persone e le vediamo avvolte nelle coperte che le Associazioni di volontariato donano loro insieme ad altri beni di prima necessità. Lottano quotidianamente per lavarsi, mangiare, dormire ma anche per ricevere un po’ di attenzione, un po’ di umanità. Basta poco per rendere più serena una vita sulla strada, per strappare un sorriso, un grazie vero. E lo possiamo fare tutti. Ma per farlo occorre superare alcuni pregiudizi e conoscere un po’ meglio questo mondo sommerso, queste persone ai margini della società”.

Lotta all’emarginazione sociale: fondamentale l’impegno delle aziende

Un progetto, quello della guida “Dove andare per…”, in perfetta sintonia con lo status del Gruppo Digital360 – Società Benefit fortemente impegnata nel perseguire precisi obiettivi di bene comune tra i quali quello di ridurre le disuguaglianze e le fragilità di qualsiasi natura.

“Chi vive i disagi della vita di strada impara a sopravvivere con quello che gli viene dato, in una lotta quotidiana di ricerche continue e piccole conquiste momentanee: per queste persone è fondamentale sapere dove andare per nutrirsi, vestirsi, lavarsi, dormire, curarsi, trovare un lavoro – spiega Andrea Rangone, Presidente di Digital360 e Presidente onorario dei City Angels -. A queste esigenze pratiche risponde la guida, realizzata grazie alla collaborazione dei volontari di diversi soggetti impegnati a vario titolo nel supporto ai senza dimora e nella lotta all’emarginazione sociale, che si sono messe a disposizione del progetto. Per realizzare interventi di grande impatto sociale per i senza dimora serve l’impegno delle aziende, chiamate oggi a dare una nuova opportunità alle persone, dando vita a progetti di inserimento lavorativo con il supporto delle associazioni del settore”.

WHITEPAPER
Robot secondo l'IFR: le 5 tendenze che ne spingono l'adozione
Robotica
Cognitive computing
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5