Le Guide di HealthTech360

Telemonitoraggio e Telesalute

Cosa sono, come funzionano e quali sono le differenze tra questi due importanti servizi di Telemedicina

11 Ago 2022

Telemonitoraggio e Telesalute sono entrambi servizi di Telemedicina, ma presentano caratteristiche e contesti d’uso peculiari.
Di seguito, analizzeremo le definizioni, le modalità di funzionamento e le differenze di tali servizi per come descritti nelle linee di indirizzo nazionali e nella Piattaforma Nazionale di Telemedicina (PNT).

Telemonitoraggio: cos’è e come funziona

Il Telemonitoraggio permette il rilevamento e la trasmissione a distanza di parametri vitali e clinici in modo continuo, per mezzo di sensori che interagiscono con il paziente (tecnologie biomediche con o senza parti applicate).

Evento in presenza
SAP NOW, 20 ottobre | Sostenibilità e innovazione per un ecosistema digitale che rispetta il pianeta
Cloud
Datacenter

Le tecnologie a domicilio, personalizzate in base alle indicazioni fornite dal medico, devono essere connesse costantemente al sistema software che raccoglie i dati dei sensori e i dati clinico anamnestici necessari al monitoraggio delle singole patologie, li integra se previsto con altri dati sanitari e li mette a disposizione degli operatori in base alle modalità organizzative stabilite.

Obiettivo del Telemonitoraggio è il controllo nel tempo dell’andamento dei parametri rilevati, permettendo sia il rilevamento di parametri con maggiore frequenza e uniformità che la minore necessità per il paziente di eseguire controlli ambulatoriali di persona.

Queste le principali funzionalità del Telemonitoraggio previste dalla PNT:

  • Creazione di un piano di Telemonitoraggio
  • Modifica dell’insieme dei parametri da monitorare e conseguente aggiornamento automatico del piano del paziente
  • Inserimento manuale, da parte del paziente, di dati di diversa tipologia (ad esempio, attività fisica, sonno, dieta, aderenza alla terapia, etc.)
  • Integrazione della Piattaforma con il dispositivo medico tramite i dati raccolti con Mobile App e con la Piattaforma software fornita insieme al dispositivo medico utilizzato dal paziente per la ricezione dei parametri misurati
  • Lettura delle regole di allarme e delle soglie critiche impostate da parte del personale sanitario in funzione dei parametri in corso di monitoraggio
  • Gestione degli allarmi congiuntamente al Centro Servizi
  • Creazione di cruscotti personalizzabili in funzione dei parametri di monitoraggio
  • Visualizzazione dello storico dei parametri rilevati in modalità configurabile e flessibile
  • Inserimento da parte del paziente del valore di uno o più parametri al di fuori del piano di telemonitoraggio
  • Salvataggio delle informazioni derivanti da questionari e report previsti dal piano di telemonitoraggio compilati dal paziente/familiari e/o dal personale di assistenza
  • Possibilità per il paziente e per il professionista sanitario di effettuare una segnalazione spontanea.

Telesalute: cos’è e come funziona

La Telesalute attiene principalmente al dominio della assistenza primaria. Riguarda i sistemi e i servizi che collegano i pazienti, in particolar modo i cronici, con i medici per assistere nella diagnosi, monitoraggio, gestione, responsabilizzazione degli stessi. Permette a un medico (spesso un medico di medicina generale in collaborazione con uno specialista) di interpretare a distanza i dati necessari al Telemonitoraggio (si veda più avanti “Differenza tra Telemonitoraggio e Telesalute”) di un paziente, e, in quel caso, alla presa in carico del paziente stesso. La registrazione e trasmissione dei dati può essere automatizzata o realizzata da parte del paziente stesso o di un operatore sanitario.

Differenza tra Telemonitoraggio e Telesalute

La Telesalute prevede un ruolo attivo del medico (presa in carico del paziente) e un ruolo attivo del paziente (autocura), prevalentemente pazienti affetti da patologie croniche, e in questo si differenzia dal Telemonitoraggio.

Telemonitoraggio-Telesalute-differenza
Rappresentazione schematica dei rapporti tra Telemonitoraggio, Telemedicina Specialistica e Telesalute. Si evidenzia il ruolo attivo del Paziente (Empowerment) e del Medico (presa in carico) nel caso della Telesalute, che espande il concetto del curare nella direzione del prendersi cura (medicina di iniziativa) – Fonte: Telemedicina – Linee di indirizzo nazionali – Ministero della Salute 

La Telesalute comprende il Telemonitoraggio, ma lo scambio di dati (parametri vitali) tra il paziente (a casa, in farmacia, in strutture assistenziali dedicate…) e una postazione di monitoraggio non avviene solo per l’interpretazione dei dati, ma anche per supportare i programmi di gestione della terapia e per migliorare l’informazione e la formazione (knowledge and behaviour) del paziente.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

T
Telemedicina
T
Telemonitoraggio
T
Telesalute

Articolo 1 di 5